Progetto europeo Sliding Doors

L’obiettivo di questo progetto è analizzare i processi di integrazione dei migranti da un’ampia prospettiva storico-sociale. Si cercherà di trattare queste problematiche combinando il lavoro accademico e la società civile e coinvolgendo gli abitanti di 9 paesi europei per poter fornire, alla fine del progetto, raccomandazioni alle diverse istituzioni europee.
Il progetto sarà organizzato in sette componenti: 1) formazione, 2) indagini, 3) analisi dei risultati, 4) dibattito, 5) diffusione dei risultati, 6) simposio, 7) restituzione e applicazione dei risultati. Per vedere i dettagli, consultate la sezione Calendario delle attività.


Comitato tecnico-scientifico

  • Francesco Bocchetti (Trentini nel Mondo, Italia)
  • Gustavo Briz (Inducar, Portogallo)
  • Ioana Crugel (Università della Franca Contea, Francia)
  • Gibril Deen (Organizzazione per i diritti umani Mahatma Gandhi, Ungheria)
  • Miquel Àngel Essomba (Università Autonoma di Barcellona, Spagna)
  • Tihomir Knežiček (UGIP Rino Zandonai, Università di Tuzla, Bosnia-Erzegovina)
  • Loredana Marchi (Le Foyer, MigratieMuseumMigration, Belgio)
  • Roberto Niccolai (Archivio Roberto Marini, Italia)
  • Tanja Nikolova (Miroirs du Monde, ex-Miroirs de Femmes, Francia)
  • Irina Pop (Università di Oradea, Romania)
  • Emilio Santoro (Università di Firenze, Italia)
  • Frédéric Spagnoli (Università della Franca Contea, Francia, leader del progetto)
  • Daniela Tasca (Culturissima, Paesi Bassi)

Il comitato si è riunito il 27 luglio 2021.